Il giusto equilibrio fra i nutrienti

Perchè l'alimentazione sia equilibrata è fondamentale che vengano assunti tutti i principi nutritivi di cui l'organismo ha bisogno, suddivisi nei vari pasti.

Carboidrati

Questa categoria comprende zuccheri semplici (quello da cucina o quelli contenuti nei dolci e nella frutta) e zuccheri complessi (amido contenuto in cereali e legumi). Gli zuccheri complessi sono preziosi elementi nutrizionali, per questo dovrebbero rappresentare almeno il 60% delle calorie di una dieta bilanciata. Gli zuccheri semplici costituiscono per l'organismo una fonte di energia rapidamente utilizzabile. Durante una dieta ipocalorica, sono questi ultimi che andrebbero limitati, soprattutto perchè, oltre ad apportare molte calorie, vengono bruciati rapidamente e attivano in breve tempo la sensazione di fame.

Proteine

Sono contenute principalmente nella carne, nel pesce, nei latticini, nei legumi, nelle uova e, in misura minore, nei cereali. Le proteine sono il costituente fondamentale di tutti i tessuti che formano il nostro corpo e i cibi che le contengono permettono all'organismo di costruire e rinnovare le cellule.
Se la dieta ipocalorica non è bilanciata, quando cioè non si assume la quantità di proteine necessaria, si rischia di diminuire al massa muscolare, e non il grasso; a sua volta la diminuzione della massa magra porta come conseguenza una diminuzione del dispendio energetico. Il risultato è che non solo non si raggiunge l'obiettivo prefissato di dimagrire, ma una volta sospesa la dieta, si recupererà peso molto più facilmente. Per questi motivi le proteine devono rappresentare il 10-15% delle calorie giornaliere

Grassi (o lipidi)

Sono di fondamentale importanza in quanto permettono l'assorbimento di diverse vitamine e forniscono acidi grassi essenziali, sostanze preziose per numerosi processi biologici dell'organismo. Nonostante fra tutti i nutrienti siano quelli a più elevato potere calorico, anche i grassi devono rientrare in una dieta equilibrata, ma ne va moderata l'assunzione. La preferenza va data ai grassi vegetali (insaturi) rispetto ai grassi animali (saturi). In questi ultimi anni è stata anche confermata l'importanza dei grassi polinsaturi contenuti nei pesci (omega-3), soprattutto per le persone che abbiano già manifestato disturbi a carico dell'apparato cardiovascolare.

Vitamine e sali minerali

Se la dieta è equilibrata e varia (soprattutto ricca in frutta e verdura) conterrà tutte le vitamine e i sali minerali necessari per un buon metabolismo e per un buon funzionamento dell'organismo. E' anche importante bere molto (almeno un litro e mezzo di acqua al giorno) e spesso (l'acqua apporta infatti una buona dose di sali minerali).

Fibra

Sono particolarmente ricchi di fibra tutti i prodotti di derivazione vegetale (frutta, verdura e cereali integrali). Nell'ambito di un regime ipocalorico, quando la quantità di alimenti ingeriti è ridotta, la fibra alimentare ha una doppia utilità: permette un buon funzionamento dell'intestino e nello stesso tempo conferisce un senso di sazietà che rende più facile resistere alle rinunce alimentari. Un'alimentazione ricca in frutta e verdura fornisce all'organismo un quantità sufficiente di fibra alimentare; ma, se la dieta è carente di questi alimenti, esistono oggi in commercio prodotti dietetici che possono integrare la quantità di fibra assunta.

Data di redazione Archivio Saninforma.


Copyright © 2000-2018 - Az. Speciale Farmacie Comunali Riunite - Reggio Emilia
É vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini presenti sul sito.