Vertigini

Cosa sono

La vertigine è un disturbo nel quale l'individuo ha l'impressione di muoversi nello spazio (soprattutto ruotare su se stesso) o di vedere oggetti che si muovono attorno a lui, di solito con perdita dell'equilibrio.
E' dovuta ad alterazione delle strutture dell'orecchio interno, dove è collocato l'apparato che regola l'equilibrio.

Quali sono le cause

Le cause possono essere diverse:
  • improvvisa riduzione della circolazione del sangue nel cervello (es. per passaggio da posizione sdraiata a posizione eretta o per prolungata permanenza in posizione eretta, senza muoversi);
  • disturbi dell'orecchio: sindrome di Ménière, meningite, otite media, labirintiti; abuso di bevande alcoliche;
  • trattamento con farmaci che abbassano la pressione del sangue, diuretici e con alcuni psicofarmaci;
  • malattia da movimento, es. mal d'auto, mal d'aria o di mare;
  • può essere la conseguenza di una malattia febbrile o di infezioni virali. I sintomi sono caratterizzati da imponenti vertigini, che peggiorano con i movimenti del capo, durano di solito alcuni giorni, anche se talvolta gli attacchi possono ripetersi per settimane o addirittura per mesi.

Come si manifestano

La vertigine si manifesta come sensazione di movimento del corpo o degli oggetti ed è spesso associata a perdita di equilibrio, nausea, vomito e movimenti involontari dei globi oculari.

Quali sono i rischi

''Poiché diverse possono essere le patologie che hanno come manifestazione il sintomo ''vertigine'' e poiché quasi tutte sono a carico dell'orecchio interno, è importante segnalare tempestivamente al medico questo sintomo, soprattutto se frequente e persistente, affinché si possa accertarne la causa e instaurare una idonea terapia, evitando così un aggravamento della malattia ed una possibile compromissione dell'udito.

Cosa si deve fare

  • Quando possibile va eliminata la causa, es. nella malattia da movimento.
  • Restare tranquilli perché spesso il disturbo è passeggero. Attendere perciò serenamente la normale risoluzione del problema può essere la cura più appropriata.
  • Se necessario, possono essere assunti farmaci prescritti dal medico.
  • In caso di alterazione del senso dell'equilibrio utilizzare un bastone da passeggio.

Quando rivolgersi al medico

Se la vertigine è accompagnata da forte mal di testa, febbre o perdita dell'udito può essere prudente rivolgersi al più presto presso una struttura medica.

Data di redazione Archivio Saninforma.


Copyright © 2000-2016 - Az. Speciale Farmacie Comunali Riunite - Reggio Emilia
É vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini presenti sul sito.