Alimenti consigliati e alimenti da evitare se si è diabetici

Autore: la redazione SIDS

Non esiste una dieta "specifica" per il diabete. A differenza di quanto molti credono, la dieta di un diabetico non è affatto complessa o particolarmente restrittiva: va semplicemente adattata alla malattia. Il diabetico si deve alimentare seguendo una dieta equilibrata, né più né meno come tutte le altre persone. È sempre meglio consumare pasti regolari, non tanto per un problema di tipo alimentare, quanto per facilitare la scelta del dosaggio giusto dei farmaci ipoglicemizzanti (soprattutto dell'insulina). Una persona con il diabete può trarre veramente grandi benefici da una corretta alimentazione: il ruolo dell'alimentazione nella cura della malattia è così importante che ormai non si parla più di dieta ma di vera e propria "terapia nutrizionale".
 
Di seguito viene riportata un elenco degli alimenti consigliati e da quelli che bene assumere solo occasionalmente, per tenere il diabete sotto controllo.

Grassi

I grassi sono una fonte concentrata di calorie e rappresentano un problema, tuttavia non devono mancare nella dieta neppure in quella del paziente diabetico ma, in una dieta equilibrata non devono rappresentare fornire più del 30% delle calorie giornaliere
 
Da preferire: limitare tutti i grass.
Da assumere con moderazione: Olio d'oliva, olio di girasole, mais, soia, arachidi.
Da evitare o da assumere solo occasionalmente: Burro, lardo, strutto, olio di semi vari.

Carni

La carne si rivela un alimento ideale, grazie al suo indice glicemico pari a zero e all'assenza di carboidrati.
 
Da preferire: Bresaola, cacciagione, coniglio, manzo magro, vitello magro, pollo, tacchino, prosciutto crudo magro, speck.
Da assumere con moderazione: Agnello, maiale, prosciutto cotto, carne in scatola.
Da evitare o da assumere solo occasionalmente: Carni grasse, carne macinata, hamburger confezionati, cotechino, frattaglie, coppa, mortadella, pancetta, pasticci di carne, salsicce, pollo con pelle, paté, salame, wurstel.

Prodotti caseari e uova

Da preferire: Albume d'uovo, formaggi magri (ricotta fresca di mucca), latte scremato, yogurt magro 1-2 uova intere a settimana.
Da assumere con moderazione: Latte parzialmente scremato, formaggi mediamente grassi (caciotte fresche, parmigiano e mozzarella), yogurt magro alla frutta.
Da evitare o da assumere solo occasionalmente: Latte intero, crema, panna, formaggi grassi (mascarpone, pecorino, provolone stagionato), yogurt intero.

Pesce

Il pesce è ricco di acidi grassi polinsaturi, in particolare gli omega 3, in più svolge un'azione protettiva nella prevenzione del diabete di tipo 2.
 
Da preferire: Pesce bollito, in umido o al forno, tonno sott'olio (sgocciolato) o al naturale.
Da assumere con moderazione: Pesce fritto, frutti di mare.
Da evitare o da assumere solo occasionalmente: Uova di pesce (caviale).

Verdura, legumi e frutta

Un consumo regolare di frutta fresca sembra associarsi a una minore incidenza della malattia e a una riduzione del rischio di sviluppare complicanze vascolari.
Le fibre contenute in frutta, verdura e legumi, inoltre, possono aiutare a tenere sotto controllo il livello di zuccheri nel sangue, perché, rallentandone l'assorbimento, attenuano l'aumento della glicemia dopo i pasti.
 
Da preferire: Ortaggi sia freschi che congelati (in particolare piselli, fagioli, ceci, lenticchie), minestrone alcuni tipi di frutta fresca (mele, pere, nespole, fragole, albicocche, arance, pesche, lamponi).
Da assumere con moderazione: Alcuni tipi di frutta fresca (banane, cachi, uva, fichi), patate.
Da evitare o da assumere solo occasionalmente: Frutta secca, frutta sciroppata, purè di patate.

Cereali

Da preferire: Pasta, riso parboiled, orzo, pasta e pane integrali
Da assumere con moderazione: Pane e farina bianca, riso, pasta all'uovo, fette biscottate comuni, grissini, crackers, pizza margherita, polenta, gnocchi.
Da evitare o da assumere solo occasionalmente: Pane all'olio, pizza farcita.

Dolci e dolcificanti

Il consumo di bevande e/o alimenti dolcificati con qualsiasi dolcificante calorico deve essere evitato nelle persone obese e/o diabetiche, al fine di prevenire l'incremento di peso e il peggioramento del profilo cardiometabolico. Le attuali linee guida emanate da AHA (American Heart Association) e ACC (American College of Cardiology) hanno ribadito la necessità di limitare l'assunzione di zuccheri aggiunti, sottolineando che in una dieta sana ed equilibrata solo il 3-9% delle calorie dovrebbe provenire dagli zuccheri aggiunti.
 
Da preferire: Liquirizia, dolcificanti privi di calorie (aspartame e saccarina).
Da assumere con moderazione: Sorbitolo, fruttosio, miele.
Da evitare o da assumere solo occasionalmente: Zucchero comune, marmellata, caramelle, creme, cioccolata, torrone, cornetti, torte, brioche, biscotti.

Altri alimenti

Da preferire: Erbe, aromi, pepe, aceto, limone, succo di pomodoro.
Da assumere con moderazione: Salse per condimento e maionese light (a basso contenuto calorico).
Da evitare o da assumere solo occasionalmente: Condimenti a base di creme o formaggi, maiones.

Bevande

Da preferire: Tè, caffè, bibite tipo light.
Da assumere con moderazione: Vino, birra, spremute di frutta.
Da evitare o da assumere solo occasionalmente: Succhi di frutta, bevande gassate.

Bibliografia di Riferimento

American Diabetes Association. Lifestyle Management: Standards of Medical Care in Diabetes-2018. Diabetes Care. 2018;41(Suppl 1):S38-50. 2.
Effect of diet on type 2 diabetes mellitus: a review. Diabetes Metab Res Rev 2014 Mar;30 Suppl 1:24-33.
Association of Changes in Diet Quality with Total and Cause-Specific Mortality
N Engl J Med 2017;377:143-53
Fresh fruit consumption in relation to incident diabetes and diabetic vascular complications: A 7-y prospective study of 0.5 million Chinese adults
PLoS Med 217;14(4): e1002279
Vos MB, Kaar JL, Welsh JA, et al. Added sugars and cardiovascular disease risk in children: a scientific statement from the American Heart Association.
Circulation 2017;135:e1017-34.
Huxley R et al.- Coffee, decaffeinated coffee, and tea consumption in relation to incident type 2 diabetes mellitus.
A systematic review with meta-analysis. Arch Intern Med. 2009;169(22):2053-2063.
 
La Redazione:

Data di redazione Settembre 2018


Copyright © 2000-2018 - Az. Speciale Farmacie Comunali Riunite - Reggio Emilia
É vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini presenti sul sito.