Osteoartrite

Che cos'è

L'osteoartrite è la forma più comune di artrite, caratterizzata dalla degenerazione della cartilagine articolare. La cartilagine è un tessuto bianco di consistenza duro-elastica, molto liscia, che garantisce una certa elasticità alle parti dello scheletro sottoposte a continui traumi, ad esempio le articolazioni (insieme di organi e tessuti che concorrono a formare la giuntura di due o più ossa).

Come si manifesta

Ogni articolazione può esserne colpita, ma l'osteoartrite si manifesta soprattutto alle ginocchia, alla colonna vertebrale, all'anca, al collo, al piede e alle dita.
I sintomi più comuni sono dolore, rigidità, ingrossamento delle articolazioni ed inoltre rumori di crepitazione.
 Il dolore, che è frequentemente il sintomo più precoce, si aggrava sotto carico e con il movimento e quindi tende a farsi più grave nel corso della giornata. La rigidità solitamente si manifesta dopo un periodo di inattività (ad es. al mattino al risveglio) ma scompare abbastanza rapidamente.
L'ingrossamento è dovuto a reazioni proliferative della cartilagine e dell'osso e talvolta alla infiammazione della membrana che riveste internamente le parti dell'articolazione. L'osteoartrite è molto comune nelle persone di età superiore a 50-60 anni e colpisce più le donne che gli uomini. Fattori predisponenti all'osteoartrite sono la familiarità, il tipo di lavoro, l'obesità e i difetti di postura.

Quali sono i rischi

L'osteoartrite è generalmente benigna, tuttavia l'interessamento dell'anca, del ginocchio o della colonna vertebrale può essere nei casi più gravi invalidante, con limitazione della motilità.

Cosa si deve fare

  • Il riposo delle articolazioni colpite è molto importante, soprattutto se sono dolenti; a tale scopo può essere utile l'uso di bastoni e stampelle.
  • E' indispensabile che le persone in sovrappeso riducano il peso per alleggerire il carico che grava sulle articolazioni.
  • Il calore allevia il dolore e riduce lo spasmo muscolare quindi risulta efficace l'applicazione all'articolazione di borse d'acqua calda, termofori, coperte termostatiche (per 15-20 minuti due volte al dì), così pure l'uso di lampade a raggi infrarossi e di pomate revulsive . Può essere di giovamento anche nuotare in acqua riscaldata.
  • Se è la schiena ad essere colpita da osteoartrite è consigliabile dormire su un materasso rigido o mettere un'asse di legno dello spessore di circa 1 cm tra i materassi. Se è il collo ad essere interessato può essere utile l'uso di un collare cervicale; nel caso di osteoartrite alla parte bassa della schiena può essere utile l'uso di un corsetto. Sia i sintomi cervicali che lombo-dorsali possono migliorare con la trazione (che deve essere però consigliata da un medico). Se è interessato il ginocchio si consiglia l'applicazione di una benda elastica (con bendaggio a 8).
  • Un leggero esercizio fisico serve ad irrobustire i muscoli attorno all'articolazione ed aiuta a ridurre i sintomi quali dolore e indolenzimento.
  • E' consigliabile inoltre indossare biancheria termica (di lana) ed evitare attività all'aperto durante la stagione fredda.
  • Può essere necessario ricorrere anche alla terapia farmacologica, che deve essere consigliata dal medico e di norma è costituita da analgesici-antiinfiammatori, da assumere secondo le istruzioni.
  • Infine ricordiamo l'agopuntura per alleviare il dolore, anche se poche persone hanno avuto miglioramenti; la maggior parte di loro ha goduto solo di un effetto placebo.

Quando rivolgersi al medico

Il controllo deve essere periodico e comunque ci si deve rivolgere al medico in caso di aggravamento dei sintomi, di arrossamento e di aumentata sensibilità dell'articolazione, e in caso di febbre. Il medico valuterà infine, nei casi più gravi di compromissione dell'articolazione (soprattutto dell'anca e del ginocchio) la opportunità di una sostituzione della stessa con protesi attraverso un intervento chirurgico.

Data di redazione Archivio Saninforma.


Copyright © 2000-2016 - Az. Speciale Farmacie Comunali Riunite - Reggio Emilia
É vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini presenti sul sito.